La foto è mia



Non cominciate con l'ovvio commento "non c'è nulla di cui vantarsi".

Ma è un sacco di tempo che non riesco ad avere abbastanza tempo durante una connessione per postare un post - tanto che qualcuno mi ha cominciato a dare per dispersa -, cosicché oggi, avendolo, l'ho fatto. 
Scusate la disconnessione (mentale), e il fatto che non sia poi un così bel post. Ma è domenica, ho lavorato, fuori la temperatura non è mai andata sopra lo zero, vorrei avere un disegno da uno dei Cestaro, e insomma le condizioni psichiche consentono al momento solo dei non sequitur. Non me ne vogliate.
 A presto un post su genocidi e pedofilia nel clero.

P. S. - Berlusconi oggi ha detto: "Non è mai veramente democratico un Paese nel quale tutti hanno il timore di essere intercettati". Un premio a chi mi spiega cosa significhi questa frase.

9 commenti:

Claudio Cerri ha detto...

Ah...ehmmm, uh....mah...ehm...
(sto ragionando sulla spieganzione della frase del Berlusca)

^_^

Colei che... ha detto...

Grazie per il tentativo. :)

MaxBrody ha detto...

proprio quando ti segnalo per dispersa (sul forum di BB...è un invito subliminale ;) ) mi torni! Uhmm...non è che per caso intercetti le mie chiamate? Guarda che lo dico al Premier..lo sai che non vuole! (che lo si becchi col sorcio in bocca, voglio dire)

Tyreal ha detto...

Mah... interpretalo come vuoi, tanto poi dirà che è stato frainteso.

Questo post è liberamente intercettabile.

Colei che... ha detto...

Vedo che ci sono altri tentativi... eh eh grazie! :)

Mi sa che mi devo preoccupare perché sul mio blog il consenso per Berlusconi sembra più basso del 60% ufficiale... :P

Tyreal ha detto...

Si, ma non fa testo. Chi scrive o commenta blog fa parte, di solito, di una ben precisa fascia della popolazione, non è un campione rappresentativo.
Cioé, gli analfabeti mica scrivono! :D

Simone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Simone ha detto...

La frase del Berlusca pecca in un punto:"tutti hanno il timore di essere intercettati"
Ma tutti chi? Io mica ho il timore di essere intercettato, affinché avvenga è necessario che esistano dei presupposti, e il Premier questo dovrebbe saperlo bene...

Forse per "tutti" voleva intendere:"tutti i miei amici"...

La realtà però è che voleva dire proprio "tutti gli italiani", e la cosa più triste è che c'è pure chi crede che abbia ragione...

Ciao
Tyrrel

Colei che... ha detto...

Si, la frase significa proprio quello. Il fatto è che non molti hanno lo spirito critico e la voglia di "ascoltare" quello che viene detto e non semplicemente "sentire", senza capire... che poi alcuni siano d'accordo con lui è ancora più grave.